hello_summer.gifLa vita finalmente rinasce ... Buona estate!

 
 
Sei qui: Home » Notizie
 

Notizie

“Cronaca mia” una interessante lettura
per uno scopo benefico (Invio PDF su richiesta)

CRONACA_MIA_copertina.jpgNella sua scarna essenzialità, il titolo “Cronaca mia” potrebbe trarre in inganno. Il volume curato da Serena Fiocchi, già direttore del Corriere di Novara, e realizzato con il contributo di 34 giornalisti novaresi non è una banale elencazione di articoli, ma la testimonianza di quanto realizzato nel tempo da chi opera nell’informazione in una realtà relativamente piccola e che spesso ha varcato ampiamente i confini locali verso uno spazio internazionale. Non a caso, quattro dei giornalisti coinvolti sono in effetti Soci della nostra associazione “Novaresi nel Mondo”.

Cominciando da chi sta più lontano da Novara, ecco Maria Teresa Cometto, corrispondente del Corriere della Sera da New York e autrice di ricerche su personaggi storici di rilievo. Nel settembre 2001 Maria Teresa abitava a due passi dalle Torri Gemelle e il suo racconto non può che iniziare da quell’indelebile ricordo.

Alberto Toscano vive dal 1986 a Parigi: già presidente della Stampa estera in Francia e corrispondente da Parigi per diversi giornali italiani, è autorevole esperto di relazioni internazionali. Ha seguito capi di Stato e summit planetari… ma non scorda il giornalino creato tra amici galliatesi di gioventù.

Maurizio Leigheb, etnologo e documentarista Tv, oggi considerato tra i maggiori viaggiatori italiani di professione, ci parla delle sue affascinanti esperienze nelle zone inesplorate della Papua Nuova Guinea. Non è vero che, del mondo, sappiamo tutto…

Infine Paolo Bossi redattore e pubblicista, fondatore e attualmente presidente onorario della nostra associazione ci fa parte di una sua curiosa avventura nella Città del Vaticano


Come in una sorta di backstage, ognuno degli altri 30 autori rivive poi sé stesso e le proprie emozioni di fronte a piccoli o grandi avvenimenti. Cronaca nera di grande risonanza, come il rapimento di Cristina Mazzotti nel 1975, avvenimenti mondani come l’incontro con la Principessa Margaret d’Inghilterra a Stresa (nel 1947!) ed episodi toccanti quale la tragica scomparsa di una studentessa novarese che rientrava dall’Ecuador dopo un anno di studio a Quito. Un triste evento a cui l’iniziativa umanitaria di Casa Alessia (che da questo ha preso origine) ha saputo dare una nota positiva.

Nelle 160 pagine si alternano anche gustosi aneddoti generati dal mestiere di cronista, effettivi incontri con personaggi che hanno fatto storia (Papa Wojtyla, Gheddafi, Pavarotti…) e storie minime ma ugualmente significative, scovate tra la gente, tra popoli in guerra o ai confini del mondo conosciuto.

Come specificato nel titolo, “Cronaca Mia” è stato prodotto a scopi benefici, a sostegno delle attività e dei progetti realizzati dall’associazione “Territorio e Cultura” in favore delle comunità locali del novarese. Tra i progetti più importanti, citiamo il restauro integrale dell’Asilo San Lorenzo di Novara, la ristrutturazione e la riapertura del centro di Piazza Donatello che ospita servizi sociali, formativi e medici - divenuto nel presente anche centro di vaccinazione Covid per il quartiere della Rizzottaglia - e i grandi progetti di sostegno alla formazione scuola-lavoro che hanno permesso a decine di giovani di trovare un reale posto in aziende che altrimenti non avrebbero mai potuto raggiungere.

Per chi frequenta Novara, Il volume è disponibile presso l’edicola di piazza Gramsci al prezzo di 20€. Per chi non ha questa possibilità e in particolare per i nostri soci e simpatizzanti all’estero,

possiamo rendere disponibile il libro in formato PDF

 Per questo, basterà farne richiesta tramite il modulo “Contattaci” del nostro sito web.
Chiediamo, a chi riceve il libro PDF, una piccola contribuzione (minimo 10€) destinata all’associazione “Territorio e Cultura” come simbolo di condivisione e partecipazione alla vita novarese.
Il versamento può essere effettuato via PayPal (utilizzando la carta di credito, se preferito) all’ indirizzo (*):

https://www.paypal.com/donate?hosted_button_id=5MLUHD5T9LE3J

Oppure effettuando una scansione del sottostante QR code con il vostro cellulare.


QRcode.png

(*) Spuntando la casella “I’d like to add to my donation to help offset the cost of processing fees” contribuirete a rimborsare le commissioni Paypal che ci vengono caricate. Se tuttavia preferite effettuare un bonifico, fatene richiesta nel modulo “Contattaci” e vi invieremo il nostro IBAN.